Logo Cassa Rurale Val di Non

Castel Coredo non ha l’aspetto di un castello: è un austero palazzo signorile, che sonnecchia indisturbato in cima a un colle, nascosto alla vista da un bosco di conifere. L’edificio sorge sul sedime di un maniero turrito, eretto nel basso medioevo dai signori di Coredo in posizione eminente sopra l’abitato, non lontano dall’antica chiesa parrocchiale. Di questo antico castello, documentato per la prima volta nel 1291 e passato nel secolo successivo ai Coredo-Valer, non rimane oggi alcuna traccia. Il complesso fortificato fu rimaneggiato poco dopo la metà del XV secolo per volere del principe vescovo Giorgio II Hack e affidato a un capitano. Nel 1477 venne occupato dai contadini in rivolta: restaurato nuovamente nel 1489, fu completamente distrutto da un incendio nel 1611. L’attuale edificio risale al 1726, data che si legge nell’iscrizione posta sopra il portale d’ingresso, accompagnata dallo stemma di Sigismondo Nicolò Coreth: a quest’ultimo personaggio, che si fregiava dei titoli di cavaliere del Sacro Romano Impero e consigliere dell’Austria Superiore, si deve la ricostruzione del palazzo nelle forme attuali. Il compatto edificio a quattro piani è tuttora di proprietà dei conti Coreth zu Coredo und Starkenberg, che furono elevati al titolo comitale nel 1772 da Maria Teresa d’Austria. Al suo interno si conservano pregevoli arredi, trofei di caccia e una piccola quadreria, composta principalmente da ritratti di antenati ed esponenti della Casa d’Asburgo. I dipinti ricoprono le pareti di un grande salone a doppia altezza, sul quale si affaccia il quadrante di un orologio, mentre sul soffitto è dipinto lo stemma di famiglia.

 

 

VISITE
La visita del Castello è inserita nel circuito di visite Palazzo Nero e Castel Coredo e ha la durata di 1 ora e 30 minuti circa. 

Le visite partono presso la biglietteria posta nell'Ufficio turistico APT a Coredo in Piazza Cigni, 2

Il castello è visitabile esclusivamente con visita guidata.

 

5 giugno 2021- 30 ottobre 2021

Inaugura il 5 giugno 2021 la mostra A Line Made by Walking. Pratiche immersive e residui esperienziali in Long, Fulton, Griffin, Girardi a cura di Jessica Bianchera, Pietro Caccia Dominioni e Gabriele Lorenzoni. Il percorso espositivo si snoda nelle quattro strutture castellari della Val di Non ponendosi come una mostra diffusa, apice di un progetto biennale realizzato con la collaborazione di Panza Collection, APT Val di Non e Urbs Picta. A Castel Coredo saranno esposti tre libri d'artista di Hamish Fulton, Richard Long e Daniele Girardi, a cui si aggiunge un'opera scultorea di Ron Griffin.

 

 

ORARIO DI APERTURA

- Da sabato 5 giugno, tutti i sabati e le domeniche alle ore 10.30.

- Da sabato 3 luglio a sabato 31 luglio, tutti i giorni alle ore 10.30.

- Da domenica 1 agosto a domenica 12 settembre, tutti i giorni alle ore 10.30 e 15.30.

- Dal 13 settembre al 31 ottobre, tutti i sabati e le domeniche alle ore 10.30.

 

Prenota la visita chiamando, da lunedì al sabato, al numero di telefono 0463-830133 oppure scrivendo una mail a info@visitvaldinon.it

Le prenotazioni si effettuano entro il giorno precedente in cui si desidera riservare la visita. Ogni visita partirà con un minimo di 4 visitatori. 

 

 

PREZZI DI INGRESSO

INTERO: € 9

RIDOTTO: € 7 (minori di 18 anni, adulti possessori di Trentino Guest Card, gruppi superiori alle 15 persone)

RIDOTTO: € 5 (minori di 18 anni con Trentino Guest Card, gruppi organizzati superiori alle 15 persone con propria guida accreditata)

GRUPPI SCOLASTICI:  € 4 

GRATUITO: minori di anni 4 in nucleo famigliare, soggetti diversamente abili con loro accompagnatore

BIGLIETTO CUMULATIVO (Castel Coredo + Castel Belasi + Castel Nanno + Castel Valer): € 25

 

 

 
 
 
 

Municipio di Tassullo
Piazza Carlo Antonio Pilati
38010 Tassullo - TN

Tel. 0463 830133
info@visitvaldinon.it
www.visitvaldinon.it

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione.